8 buoni propositi per una migliore gestione del lavoro
Riorganizzazione del lavoro: una strategia in 8 punti

By Lillinoize | Lillinoize Blog | 0 Comments

Il nuovo anno è ormai iniziato e, dopo bilanci e conclusioni, è il momento di cercare di migliorarsi e capire come farlo. Se Gennaio l’ho passato ad analizzare cosa poteva andare meglio, Febbraio è il mese giusto per cominciare a mettere in pratica la strategia di perfezionamento e riorganizzazione.

Che può essere anche la vostra! Per questo ho scritto questo post con il programma di una revisione strategica delle cose da fare.

I buoni propositi sono tanti: non scordarli, mantenerli e portarli avanti sarà un grande impegno ma parto (anzi, riparto) con l’entusiasmo di chi è pronto ad affrontare un percorso con tante idee e mille modi per realizzarle. Ci vuole un po’ d’ordine.

1. RIORGANIZZARE IL FLUSSO DI LAVORO

Avere un calendario preciso, standardizzare molte delle procedure quotidiane, avere dei riferimenti sicuri per la valutazione dei progetti, sia in fase di preventivo, sia per misurarne i risultati. Questo mi permetterà di poter dedicare molte più energie ai progetti dei clienti, potermi ritagliare del tempo per seguire il sito, il blog, la formazione (vedi punti successivi), avere degli standard in base ai quali poter dare velocemente risposte alle domande preliminari dei clienti su tempi e costi.

2. FAR VIVERE IL BLOG (finalmente!)

Avevo pensato di farlo partire a settembre visto che ad Agosto avrei avuto più tempo per scrivere gli articoli e preparare i materiali da pubblicare, approfittando della pausa estiva. Poi i ritmi di lavoro e la gestione dell’ordinaria amministrazione (e anche un po’ il richiamo del mare) hanno fagocitato tempo ed energie.

Alla fine, eccoci qui: con il primo editoriale scritto a Luglio …e poi più niente! È ora di porre rimedio, affrontare la paura (perché aprire un blog vuol dire anche mettersi in gioco) e l’impegno di ricercare, preparare e pubblicare in modo costante articoli e strumenti.

Se siete interessati a sapere di cosa tratterà leggete QUI.

3. TENERE AGGIORNATO IL SITO

Alias, non posso continuare a predicare benissimo ai miei clienti di produrre contenuti nuovi, di aggiornare il sito con i nuovi lavori, di eliminare tutto ciò che è obsoleto…e poi razzolare malissimo!

4. ASCOLTARE L’OPINIONE DEGLI ALTRI

In particolare delle persone per cui lavoro. In realtà è una cosa che cerco di fare sempre, ma si può migliorare. Capire fino in fondo le aspettative e tenere presente punti di vista diversi dai miei non è sempre semplice.

Partendo da questa considerazione vorrei aprirmi a dibattiti costruttivi sulle questioni della comunicazione e dei servizi collegati. Per fare questo mi rivolgerò direttamente a voi con sondaggi e domande tramite il sito, i canali social, la newsletter.

5. TENERE AGGIORNATI I CANALI SOCIAL

I social network sono uno strumento potentissimo per informare le persone ma serve energia, tempo, dedicazione, programmaticità.
Siamo alla solita storia della figlia del calzolaio che va in giro con le scarpe rotte!
È ora di metter un bel paio di tacchi nuovi e frequentare di più e meglio gli amici della rete, mantenendo i miei profili aggiornati e attivi per condividere qualche pezzettino del dietro le quinte e dare suggerimenti che spero possano essere utili.

E se volete controllare potete farlo su Facebook, Instagram, Google+ o Linkedin!

6. AUMENTARE LA PARTECIPAZIONE A CORSI DI FORMAZIONE

Ritengo fondamentale aggiornarmi per conoscere le opportunità più recenti del settore della comunicazione e del marketing, che non dorme mai e si evolve velocemente. Per non parlare delle novità del web e delle tendenze in fatto di design e grafica.

Quello in cui lavoro è un mondo sempre in movimento, con infinite influenze e interdisciplinarità.
La formazione continua (nel vero senso della parola) è fondamentale per fornire un servizio realmente qualificato e professionale.

Ho già adocchiato un paio di corsi che voglio seguire in classe e una serie di corsi da fare online quest’anno: vi terrò informati QUI.

7. PROPORRE DELLE OFFERTE

Non sto parlando di svendite: al contrario è tutto molto in linea con la prospettiva di migliorare la qualità dei servizi. Sono ancora in fase di definizione ma penso a offerte sui servizi di due tipi: alcune saranno dipendenti da fattori di pura convenienza (offerte di terze parti, pacchetti agevolati a cui ho accesso come operatore, specifici settori in cui ho un’esperienza fresca); altre saranno di natura semi-sperimentale, su servizi svolti in nuove modalità che vorrei approfondire, magari proprio in virtù di qualcosa recentemente appreso in formazione (vedi punto 6).

8. FAR PARTIRE LA NEWSLETTER

Prossimamente sarà disponibile la newsletter pensata con cadenza bimestrale, per non essere troppo invadente nelle vostre caselle mail. Ci saranno, ordinati e impaginati per bene, tutti gli articoli del blog, le novità sui sondaggi, le offerte per i mesi successivi. Probabilmente la prima partirà ad Aprile. Prestissimo ne avrete notizia sul sito e sui miei profili social.

Questi sono i miei buoni propositi per il 2017; spero che sia stata una lettura utile anche a voi per riorganizzare le vostre priorità in fatto di comunicazione e gestione.

Se avete altri suggerimenti o volete condividere i vostri buoni propositi, lasciate un commento.

Se invece volete una mano per pianificare una vostra strategia operativa contattatemi!

Share it
Tag:, ,
LASCIA UN COMMENTO
NON PERDERTI I PROSSIMI POST

Volete rimanere sempre aggiornati sul post del blog con i consigli utili per chi si occupa di comunicazione senza essere un esperto del settore?

Vi spiego quali sono le alternative QUI!

Se volete iscrivervi alla newsletter bimestrale cliccate QUI.

Post mensili
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE